Il Cortile di Giulietta accoglie ogni anno circa 1 milione e 700 mila visitatori: il 95% delle presenze turistiche annue dell’intera città di Verona. Meta di un viaggio emozionale, il mito di Giulietta si pone per dimensioni e caratteristiche non come semplice attrazione turistica ma come vera e propria meta di pellegrinaggio laico.

È quanto emerso dallo studio condotto dall’Università Iuav di Venezia per conto del Teatro Nuovo, uno dei condomini dell’affollato Cortile, dal quale è emersa un’Isola di Giulietta capace di espandere l’Esperienza ben oltre la Statua e coinvolgere uno spazio più ampio della città.

continua a leggere su L’Arena