di Tais Pinto

A Lugano, in Svizzera, gli architetti Daniel Buren e Davide Macullo hanno completato una casa che si trova al centro tra arte e architettura, una scultura vivente.
Dettagli architettonici come il piano terra a forma di croce nella proiezione verticale, l’arrotondamento degli angoli e la semplice torsione del soffitto definiscono uno spazio dinamico. Ogni finestra è orientata verso una vista particolare del paesaggio che circonda la casa. Il volume interno superiore, tutto in legno, è una rilettura del tradizionale stile di costruzione delle Alpi.

Progetto: Swiss House Rossa Architetto: Davide Macullo Artista: Daniel Buren Tipologia: casa unifamiliare Località: Rossa, Svizzera In collaborazione con: Mario Cristiani – Galleria Continua Area: 300 mq Completamento: 2018.

Fonte: Domusweb